Immatricolazioni marzo 2021

L’industria automobilistica continua a leccarsi ferite che sarebbero molto più gravi se non esistessero le motorizzazioni a basse emissioni: il -12,4% registrato a marzo sarebbe infatti un terrificante -40% senza il contributo delle varie forme di powertrain elettrificati. All’interno di questo mondo crescono un po’ tutti, ma se le ibride a ciclo chiuso (HEV) quasi quadruplicano le vendite, le ibride plug-in le moltiplicano per 16 e le elettriche per 11.

Il campo elettrico registra il suo miglior mese di sempre con 7362 consegne, superando il rush di fine anno 2020 quando a dicembre si svuotarono i magazzini consegnando 7255 vetture, segno che in soli tre mesi la capacità produttiva degli OEM ha fatto notevoli passi in avanti.

Da notare che questo mese record si raggiunge senza la partecipazione del primo produttore al mondo Volkswagen, che mette a segno un trimestre veramente da dimenticare: nonostante ben tre modelli a catalogo la eGolf ormai obsoleta, la popolarissima e-Up! fuori produzione e la ID.3 la cui rampa produttiva sta evidentemente incontrando problemi.

Dopo due mesi un po’ sottotono, comunque, la curva è tornata ad impennarsi e il tendenziale sui 12 mesi punta ora decisamente verso le 80.000 unità, superando agevolmente la previsione di soli 3 mesi fa.

In cima alla classifica è tornata in testa Tesla Model3 con uno strabiliante parziale mensile di 1363 consegne, che sbriciola il precedente record di consegne mensili per un singolo modello, realizzato da Zoe nel dicembre dell’anno scorso, record che però viene quasi battuto anche da 500e che consegna 1058 vetture.

Tesla ci ha abituato a chiudere i trimestri con numeri incredibili, ma per dare il senso della crescita, a dicembre erano state consegnate 851 M3, mentre a settembre 880.

Se la cavano molto bene la coppia di piccole Renault con 738 Twingo e 721 Zoe, molto più staccate le altre. Come già detto, deludente il piazzamento di Volkswagen che consegna solo 270 ID.3.

A livello annuale, resta in testa 500e che in soli tre mesi ha già superato quota 2.000 unità, seguita da Smart ForTwo (1723) e Tesla M3 (1684)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.