La Mobilità Elettrica in 18 minuti

Ho ricevuto ed accettato l’invito a parlare al TEDx Rovigo.

Conosco la conferenza madre da molti anni anche se purtroppo non sono mai riuscito a prendervi parte nonostante le raccomandazioni di un paio di amici TED Speakers, insomma, sta nella mia bucket list insieme al concerto dei Phish (ma almeno ho tolto quello di Leo Kottke al Blue Note di New York e l’alba a Zabriskie Point…).

Moltissima della mia ispirazione come public speaker viene da discorsi memorabili al TED come quello di Benjamin Zander o Clifford Stoll: ovviamente l’ispirazione mi offre modelli a cui tendere ma poi va distillata nella mia prestazione che dovrà sottostare alle stesse regole cui hanno ubbidito questi maestri: entusiasmare il pubblico sulla Mobilità Elettrica, in non più di 18 minuti.

Parlare in teatro

….è una esperienza particolare, che mi è già capitata due volte: a Parigi, parlando di armonia culturale ed a Praga, parlando di trasformazione digitale ed entrambe sono state esperienze cariche dell’emozione che è fondamentale per rendere memorabili le parole.

Image result for teatro rovigo

Non conosco il Teatro Sociale di Rovigo, ma le immagini che vedo mi riempiono già di brividi di aspettativa.

Un soggetto arido?

La materia è tosta: l’ingegnere che qualche volta fa capolino nelle mie performances pubbliche questa volta potrebbe prendermi la mano, anche perché uno dei temi che voglio toccare sono le dimensioni di un fenomeno che impatterà la nostra società in un modo che non si è visto dopo la prima Rivoluzione Industriale: in altre parole vorrei suscitare in chi mi ascolterà lo sgomento metrico che solo l’esperienza diretta può trasferire, contemplando il Grand Canyon da Bright Angel Point, sorvolando per sei ore le steppe del Kazakhstan, guidando gli 870 km della Cassiar Highway.

Perché i numeri sono numeri, e guardandoli con attenzione e rispetto (ma senza paura), si può anche capire che il compito è enorme, ma è possibile portarlo a termine.

Prepararsi

L’evento sarà il 22 Settembre, ma la mia traccia è già pronta, anche se da oggi ad allora modificherò, aggiungerò e toglierò un sacco di piccole cose: la materia è vastissima, ma le regole della manifestazione sono sacre ed inviolabili, dunque bisognerà fare delle scelte e qualcosa di importante rimarrà fuori ma va bene così: non è che si può raccontare tutto il libro nel risvolto di copertina, no?

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...