Problema per me, opportunità per te

Chi segue questo blog ormai saprà che per il decollo massivo della Mobilità Elettrica in Italia attribuisco grandissima importanza alla ricarica notturna che, oltre a costare molto meno, collocherebbe la maggioranza del prelievo dalla rete elettrica nelle ore notturne, in cui l’assorbimento medio scende dai 41 GW a 24 GW (dati Terna).

Purtroppo però non tutti hanno a disposizione un proprio box o posto auto dove installare un punto di ricarica, soprattutto chi abita in città.

Questo problema potrebbe essere in parte mitigato dal repurposing delle ore notturne delle officine di autoriparazione, molte delle quali hanno disponibilità di alcuni posti auto che di notte non vengono usati, così come non viene usata la potenza elettrica che di giorno alimenta ponti di sollevamento ed utensili.

Proviamo a fare i conti: immaginiamo un’officina con un allaccio elettrico da 30kW che abbia la possibilità di ospitare 4 automobili (*) nel suo piazzale o parcheggio. L’infrastrutturazione con centraline(**) per la ricarica notturna da 7 kW monofase (quelle di uso più universale, adatte a tutte le EV) costa in opera circa €10.000 (che ho immaginato di finanziare in 5 anni) mentre il consumo di elettricità per ricaricare un’auto che percorra circa 15.000 km/anno ammonta a circa €600/anno.

Dunque nel primo quinquennio (quando il finanziamento è in corso) questo mini-conto economico si presenta così:

per migliorare successivamente.

In conclusione, immaginando di affittare i posti auto alla tariffa mensile di €500, si otterrebbe un guadagno lordo di circa €400; naturalmente le cifre sono solo esemplificative, dato che ogni officina sa quanto possano valere i posti auto notturni nella propria zona, sapendo che il proprio punto di pareggio è intorno ai cento euro al mese, ma tenendo conto del fatto che questo particolare posto auto avrebbe una caratteristica che in pochissimi possono attualmente offrire, e cioè comprenderebbe il servizio di ricarica.

Nel 2021 si presume verranno vendute circa 70.000 nuove vetture elettriche in Italia, e molte di queste saranno di proprietà di persone che vivono in appartamenti in città ma non hanno a disposizione un posto auto: una opportunità da cogliere al volo!


Note:

(*) nulla vieta di partire con anche un solo posto auto, ma la dimensione di 4 permette di ottimizzare i costi di installazione.

(**) acquisto ed installazione delle wallbox può essere fatta avvalendosi dei propri fornitori di fiducia, ma naturalmente chi desidera un prodotto 100% Made in Italy di livello professionale può anche rivolgersi a OneWedge.


2 risposte a "Problema per me, opportunità per te"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.